Diritto d’Istruzione o Distruzione del Diritto

Riuscita e partecipata la tavola rotonda del 17 Novembre 2023 sul tema del dimensionamento scolastico e del relativo Piano recentemente approvato dalla Provincia di Cosenza, un appassionato confronto che ha dato voce e adeguata risonanza alla pioggia di osservazioni e contrarietà da parte dei partecipanti.

All’evento, moderato dalla giornalista Anna Russo e introdotto dalla Presidente Dora Mauro, sono intervenuti: Antonio F. Pistoia Dirigente del Polo Liceale di Rossano, Tiziana Cerbino Dirigente I.C. “Amarelli”, Edoardo De Simone Dirigente Licei Corigliano, Adriana Grispo già Dirigente Polo Liceale di Rossano, Rosa Maria Golluscio Coordinatore del Comitato Genitori Polo Liceale di Rossano e Vice Presidente del Consiglio d’Istituto, Giampiero Cappelleri genitore di una studentessa del Liceo Artistico, Antonietta Grillo alunna Liceo Classico S. Nilo, Matilde Algieri rappresentante d’Istituto dei Licei Corigliano.

Tutti sono stati concordi nel ritenere che gli accorpamenti proposti dalla Provincia non hanno tenuto conto degli indicatori di criticità riferiti alla nostra Città e riportati nelle Linee Guida della Regione Calabria, con evidenti contraddizioni rispetto ad altre aree territoriali in cui Istituti con poche centinaia di iscritti hanno invece mantenuto la propria autonomia.

Tali riflessioni sono state recepite dai rappresentanti istituzionali e politici che hanno presenziato all’iniziativa e ai quali è stato chiesto di farsi portavoce nelle sedi opportune.

L’Onorevole Pasqualina Straface non ha risparmiato critiche al Piano ed ha affermato che la Città di Corigliano Rossano ha indubbiamente i numeri per mantenere tutte le autonomie cittadine. Ha inoltre specificato che il Dipartimento della Pubblica Istruzione ha avanzato rilievi in tal senso sulla questione e che confida nel debito correttivo dell’Amministrazione Provinciale.

Il Senatore Ernesto Rapani ha evidenziato l’assoluta necessità di limare le contraddizioni che il Piano presenta, sottolineando una totale assenza di democrazia e interlocuzione da parte della Provincia di Cosenza.

Ha concluso il Sindaco di Corigliano Rossano, Flavio Stasi, che ha parlato di “provvedimento iniquo” ed ha evidenziato le macroscopiche storture del Piano approvato, invocando immediati correttivi per la salvaguardia di tutte e nove le autonomie scolastiche della nostra Città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Diventa socio dell'associazione

Compila e segui le istruzioni in esso riportate.

Verrai contattato per l’iscrizione all’Associazione “Amici del Liceo Classico San Nilo”

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Apri la chat
Possiamo esserti di aiuto?
Ciao,
in cosa possiamo esserti utili?